Sei secoli di devozione popolare: Il Santuario di Oropa è un luogo permeato da una religiosità sentita e profonda profonda. 800.000 pellegrini vi affluiscono ogni anno e più di 100 processioni hanno luogo nei suoi immediati dintorni.

Tra i primi sei santuari in Europa per importanza, è situato in una suggestiva conca ed è il luogo sacro è legato al culto della Madonna Nera, conosciuta come Santa Vergine d’Oropa. Qui vi immergerete nei silenzi carichi di devozione del luogo, vi perderete nello sorrere dell’acqua che sgorga dalla fontana del “Burnell” e vi rilasserete nei prati verdi che circondano il santuario, nei quali è possibile sostare per un picnic.

Un patrimonio artistico di grande valore annovera la Scala Regia, la Basilica antica, la Chiesa nuova, le molteplici opere d’arte e la famosa statua lignea della Madonna Nera. All’interno del complesso santuariale si trovano inoltre il Museo dei Tesori e l’Appartamento Reale, la raccolta degli ex-voto, il Sacro Montee, su prenotazione, l’Osservatorio Meteorosismico e la Biblioteca. Da maggio a settembre è possibile anche visitare il Giardino Botanico, Oasi WWF che tutela e promuove la conoscenza della flora alpina ed organizza esposizioni ed attività didattiche.

Oropa è anche un’oasi di natura incontaminata e un paradiso per turisti e sportivi che si avventirano per i sentieri da trekking, sui rifugi alpini e utilizzano la funivia che conduce all’incantevole lago del Mucrone e all’omonima Stazione sciistica.

Maggiori info qui.